Intenzioni di preghiera     Cerca nell'annuario diocesano Pagina precedente Stampa pagina
 

Segnala un evento per la nostra agenda

 Prossimi Eventi
27.10.2017
Strutture ecclesiali: strumenti per la missione
Notizie ed Attualità

E' deceduto don Ilario Bernasconi

inserito il 03.02.2015

E' deceduto presso la Clinica Moncucco, dove era degente da qualche settimana, Don Ilario Bernasconi.
I funerali si terranno giovedì 5 febbraio prossimo alle ore 10.00 nella Chiesa di Biogno-Breganzona.

E’ deceduto nel primo pomeriggio di ieri presso la clinica Moncucco, dove era degente da qualche settimana, il presbitero don Ilario Bernasconi.
Attinente di Lamone, era nato il 21 agosto 1925 e dopo una formazione quale panettiere ed avere esercitato per qualche tempo questa professione, entrava nel Seminario diocesano San Carlo, compiendovi il cammino di formazione e di studio verso il presbiterato.
Veniva ordinato prete il 15 giugno 1957 nella cattedrale di San Lorenzo. Dopo un anno quale assistente all’Oratorio maschile di Lugano, assumeva la cura pastorale di Cademario e di Aranno, svolgendo in quegli anni anche il compito di cappellano militare.
Nel febbraio 1965 iniziava la sua lunga e generosa stagione pastorale nella parrocchia di Biogno-Breganzona, accompagnando per quasi mezzo secolo la progressiva e forte crescita demografica di questa comunità.
Una parrocchia quindi sempre più impegnativa guidata da don Ilario con sapienza, generosità e altrettanta bontà. E’ stato il padre e il fratello di tutti, apprezzato e benvoluto da tutti.
Aperto e sensibile al rinnovamento liturgico portato dal Concilio, assicurava pure in quegli anni un’attenta collaborazione quale membro della Commissione diocesana di liturgia, accanto all’amico fraterno don Valerio Crivelli. Era pure responsabile dell’istruzione religiosa nelle scuole elementari e materne del vicariato del Luganese.
Alla progressiva crescita della sua comunità parrocchiale corrispondeva il progetto della nuova chiesa di Breganzona, dedicata alla Trasfigurazione di Nostro Signore. Un progetto impegnativo, sia nella preparazione, sia nell’esecuzione. La prima pietra veniva benedetta e posata il 4 marzo 2007 dal vescovo Pier Giacomo Grampa, che così commentava: “la vostra comunità compie oggi un gesto storico per il lungo tempo di maturazione che l’ha preparato, per il significato che riveste nell’oggi della vostra parrocchia, come pure dell’intera diocesi; per le prospettive future dell’identità cristiana cattolica del nostro paese”. La consacrazione aveva luogo il 28 febbraio 2010. Unito alla chiesa il nuovo centro parrocchiale plurifunzionale. Così commentava ancora il vescovo Pier Giacomo: “sapiente e tenace don Ilario Bernasconi può vedere coronato il sogno di una vita ed avere la gioia di consegnare non tanto alla storia, quanto alla sua comunità questo luogo, non solo di culto, ma anche di aggregazione sociale e di formazione delle nuove generazioni all’esperienza cristiana”. Il 1. marzo successivo, dopo ben 45 anni e come concordato da tempo, don Ilario lasciava il compito di parroco, passando il testimone a don Fiorenzo Maritan. Rimaneva però ancora in quella sua comunità che lungo gli anni era divenuta sempre più la sua grande famiglia. Rimaneva nella casa parrocchiale di Biogno, su in alto, vicino alla suggestiva chiesa dedicata a San Quirico. In questi anni ha assicurato presenza, vicinanza e collaborazione, con la bontà e la discrezione che gli erano proprie e che sempre hanno illuminato il suo cammino di uomo e pastore. Lascia questo ricordo come esempio commovente e prezioso.

Torna in alto

Sito di informazione cattolica | Giornale del Popolo | Strada Regina | Caritas Insieme TV | Zenit